Motore per cancello scorrevole: guida alla scelta

State pensando di automatizzare il vostro cancello di casa, in modo da renderlo più pratico, ma anche più sicuro senza essere costretti a sostituirlo in toto?

Al giorno d’oggi sono sempre di più le persone che scelgono di motorizzare il proprio cancello e si tratta sicuramente di un’ottima idea. Le soluzioni disponibili sul mercato però sono diverse ed è bene capire con precisione quale sia la più adatta alle proprie esigenze, magari facendosi consigliare dagli esperti, come per esempio Nice. Ci sono molti fattori da considerare perché i motori per cancelli scorrevoli sono di varie tipologie ed è quindi importante valutare tutte le variabili in modo da trovare il modello perfetto.

Oggi vi diamo alcuni consigli per evitare di commettere errori e scegliere il motore giusto per il vostro cancello scorrevole.

Il motore giusto in base alle dimensioni del cancello

Prima di tutto, è importante conoscere le dimensioni del proprio cancello perché la potenza del motore deve risultare adeguata al peso che deve spostare. Possiamo dunque fare una prima distinzione tra le 3 tipologie di cancelli principali:

  • Cancello privato di piccole/medie dimensioni: il motore deve essere in grado di spostare un peso compreso tra i 350 e i 500 kg;
  • Cancello condominiale di dimensioni medio-grandi: il motore deve poter spostare un peso compreso tra i 1000 ed i 1500 kg;
  • Cancello industriale di grandi dimensioni: il motore deve essere particolarmente efficiente e in grado di muovere cancelli fino ai 3500 kg di peso.

A seconda della tipologia di cancello, dovete scegliere un motore che sia effettivamente adeguato al peso da spostare e che non risulti di potenza inferiore.

Sistema e dispositivi di ultima generazione

Nella scelta del motore per il proprio cancello è importante anche valutare i dispositivi ad esso collegati come per esempio il telecomando che può fare una grande differenza soprattutto per quanto riguarda la comodità di gestione dell’impianto. Al giorno d’oggi esistono dei motori che possono essere connessi in modo intelligente con altri dispositivi della casa e quindi integrati in un più ampio sistema di domotica. Vale la pena prenderli in considerazione, perché il futuro sarà proprio questo e oggi più che mai conviene optare per le soluzioni più innovative.

Dispositivi e sistemi di sicurezza

Il motore del cancello deve anche essere in grado di offrire una serie di sistemi di sicurezza, anche perché alcuni di questi sono previsti a livello normativo. È dunque importante, quando si acquista un motore per il proprio cancello, controllare che sia provvisto di fotocellula per il blocco in caso di passaggio di persone o veicoli. Non solo: conviene verificare anche che sia prevista la possibilità di aprire il cancello manualmente qualora vi fosse un blackout altrimenti si rischia di rimanere chiusi in casa senza alcuna possibilità di uscire.

Tutti questi sono meccanismi di sicurezza che nei migliori sistemi di motorizzazione cancelli sono previsti come standard ma che vale sempre la pena verificare siano presenti.

Motore a scomparsa per cancelli scorrevoli

Poiché l’estetica e il design non vanno mai trascurati, conviene prendere in considerazione anche i modelli a scomparsa che ultimamente sono molto gettonati. Consentono infatti di beneficiare di tutte le funzionalità ed i vantaggi di un cancello automatico senza avere dispositivi a vista poco gradevoli dal punto di vista estetico.