Taxi o ncc: quale dei due è meglio?

Quando si tratta di spostarsi in città ci sono principalmente due sistemi considerati i più validai e affidabili; uno è il taxi e l’altro è il servizio di autonoleggio con conducente privato. Sono due sistemi a tratti simili ma con delle differenze importanti che vanno considerate. Ecco allora un confronto dei due modi sotto diversi punti di vista.

Quanto costa

Non è facile dire quanto costa un taxi perché tutto dipende dalla strada che si precorre. È una modalità che si paga in base ai chilometri fatti e dal tempo trascorso in automobile. Il tassametro gira e la corsa costa sempre più. Non funziona così con il ncc che invece prevede il pagamento di una tariffa fissa. È una grande comodità sapere esattamente quanto si paga senza avere sorprese che svuotano completamente il portafoglio. A detta di chi ha provato più volte il taxi, capita che anche indicando sempre la stessa destinazione, il giro cambia ogni volta perché alcuni tassisti poco onesti fanno apposta a fare un giro più lungo per aumentare il valore della corsa. È un fenomeno più frequente di quanto si possa pensare e capita soprattutto a chi viene da fuori città, come i turisti per esempio che vengono abitualmente fregati da questo sistema.

Che mezzo si usa

Per il servizio taxi ci sono dei mezzi riconoscibilissimi che si possono prendere al volo dove si trovano oppure chiamarli. Sono mezzi spesso un po’ vecchiotti e possono esserci alcuni problemi come l’assenza di alcuni confort. Il viaggio in taxi, a detta di molti, non è il più comodo e pratico di sempre. Diversa è la questione nel caso del noleggio auto con autista privato che fornisce solo mezzi delle migliori case automobilistiche. Si tratta di auto mobili molto elle che fanno sempre fare bellissima figura. I mezzi sono tutti full optional. Non solo estetica, ma queste automobili garantiscono anche ottime prestazioni su strada nei tratti in cui i limiti di velocità lo consentono.

Prenota subito il tuo ncc su www.nccromatop.it