La rinoplastica: l’intervento per modificare il naso

La rinoplastica è uno degli interventi più richiesti al chirurgo plastico Roma perché consente di modificare la forma del naso, ottenendo un naso più armonioso con il resto del viso.

Le deformazioni del naso

Ci possono essere diversi inestetismi che rendono il naso poco armonioso con il resto del viso. Il anso ha un ruolo centrale nel viso e quindi avere un naso sproporzionato o con dei difetti risulta subito molto evidente. Il naso può esser grande oppure con una gobba sul dorso. La punta del naso può esser storta oppure andare verso al bocca. Chi ha le narici molto larghe può trovare il suo naso poco bello. Le deformazioni del naso possono essere congenite, cioè presenti così come sono dalla nascita oppure traumatiche. In questo secondo caso vuol dire che la forma errata del naso è dovuta a un indicente, un trauma appunto, che ha coinvolto in naso. Va detto che il naso non è sempre da operare se non ha difetti anche respiratori, in questo caso si parla anche di osteoplastica che prevede di raddirizzare il setto nasale affinché si elimino dei problemi come la sinusite perenne e difficoltà respiratorie.

Due tecniche possibili

Il chirurgo plastico Roma può usare delle tecniche diverse per operar il naso. La tecnica esposta prevede di incidere la pelle tutto intorno al naso, scollare i tessuti ed esporre così le cartilagini su cui operare è una tecnica molto usata in passato che resta pur sempre valida e senza segni grazia a cicatrici davvero minime e impercettibili. Passato il gonfiore e la tumefazione, si vede il nuovo profilo del naso.

Oggi moltissime volte si preferisce utilizzare la tecnica cosiddetta interna. In questo caso, il chirurgo plastico Roma opera da dentro il naso senza fare incisioni esterne. È una tecnica che assicura zero cicatrici esterne e un risultato ottimo che è visibile al chirurgo man a mano che procede. Le cicatrici saranno dentro al naso che andrà pulito e sanificato dopo l’operazione dalle croste che si formano naturalmente.