Come scegliere la piastra per capelli

E’ inutile negarlo, le donne non possono fare a meno della piastra per capelli! Questo accessorio è importante per dare ai capelli un nuovo look. Tuttavia, in commercio è possibile trovare una piastra capelli migliore di altre?

Oggi vi diamo alcuni consigli, questi vi possono guidare nella scelta di questo strumento per il look.

Naturalmente possiamo subito dirvi che di piastre in commercio ce ne sono fin troppe e tutte (in base alle vostre esigenze) possono rivelarsi le migliori.

Piastra per capelli: come sceglierla?

È bene fare una premessa prima di cominciare. La piastra è utile per i capelli ma allo stesso tempo può danneggiarli, rendendoli così più inclini alla caduta, alle doppie punte e non solo. Questo significa che l’uso di tale strumento, dovete effettuarlo in maniera ottimale. Inoltre non affidatevi ai prodotti a basso costo.

Il motivo è semplice, più il prezzo è inferiore e maggiori danni può causare la piastra ai vostri capelli. Ecco alcuni consigli utili che potete seguire.

1. Il design

E’ un punto importante il design, ma non quello da prendere più in considerazione. Ovvero, acquistate una piastra per capelli che vi piaccia a livello estetico, ma non andate a compromettere le sue prestazioni. Ovviamente una piastra buona e che dispone di un bel design costa più di tante altre presenti in commercio.

2. Materiale di cui è composta?

Quando dovete acquistare un qualunque oggetto, il tipo di materiale è sempre alla base di tutto. Questo infatti vale anche per le piastre, dove alcune sono decisamente migliori di altre. Il capello viene danneggiato con l’usura delle piastre. Ecco perché, dovete preferire certi materiali ad altri. Un esempio? La ceramica, questa rispetto all’alluminio (il materiale dei piatti) offre una migliore resa. Le piastre a ceramica quindi rivestono l’alluminio e permettono così al calore di non danneggiare eccessivamente i capelli.

3. Dimensioni

Le dimensioni della vostra piastra devono risultare idonee e quindi ottime per l’uso che potete farne con tale strumento. Un modello standard è pensato per un impiego comune. Quindi se avete i capelli crespi e tanto voluminosi non vi serviranno a molto, al contrario delle piastre maxi pensate anche per questi generi di capelli.

 

Considerate quindi questi aspetti, senza però tralasciare altre cose come se è maneggevole la piastra oppure se è dotata dell’effetto ionizzante, il quale serve per fornire una stiratura più professionale.