Come tenere lontani gli uccelli: prova con le sagome dei predatori!

Il concetto di usare una sagoma per spaventare gli uccelli infestanti è molto semplice. Basta che gli uccelli scorgano un loro predatore naturale perché se ne vadano via. I predatori naturali degli uccelli sono oggi in vendita un po’ dappertutto per poterli tenere lontani dai campi, ma anche dalla casa dove possono sporcare con piume e guano.

La sagoma del gatto

Si può sistemare in giardino o anche sul balcone la sagoma di un gatto che è perfetto per tenere lontani i volatili. Spesso la sagoma è corredata di occhi luminosi e anche dal verso del gatto. È un sistema molto valido per spaventare gli uccelli che vanno a cercare un posto dove posarsi altrove. Il gatto selvatico è un naturale predatore degli uccelli e per questo motivi i volatili vedono bene di stargli alla larga.

La sagoma del falco

Gli uccelli predatori sono perfetti per spaventare altri uccelli come i piccioni, gli storni, i pappagallini verdi etc. Spesso il falco vien messo in cima al tetto o sul cornicione per evitare che altri uccelli vadano a mettersi proprio in quel punto. Anche in questo caso, la sagoma viene arricchita con dettagli come il verso del falco o anche dell’aquila che mette in allarme gli uccelli infestanti che vanno via. La sagoma del falco è spesso una piccola riproduzione 3D del l’uccello predatore così che sembri vero agli altri uccelli che se ne vanno spaventanti e intimoriti.

La sagoma del gufo

Il gufo è anch’esso un uccello predatore che però si muove di notte. Anche in questo caso, si usa la sua sagoma per spaventare gli uccelli infestanti che si vogliono posare sul cornicione della casa. Per evitare che tutti i balconi e l’ingresso di casa siano imbrattati dal guano degli uccelli, si può sistemare sul tetto la sagoma del gufo che è corredata con occhi luminosi e anche il suo caratteristico verso. È un sistema molto valido che sfrutta la lotta biologica senza però attirare davvero un gufo vivo.

Per saperne subito di più: www.allontanamentovolatili-roma.it